917
Lectures Watched
Since January 1, 2014
Hundreds of free, self-paced university courses available:
my recommendations here
Peruse my collection of 275
influential people of the past.
View My Class Notes via:
Receive My Class Notes via E-Mail:

VIEW ARCHIVE


Contact Me via E-Mail:
edward [at] tanguay.info
Notes on video lecture:
L'economia e il mondo del lavoro in Italia
Choose from these words to fill the blanks below:
dieci, soprattutto, spesa, tessuto, mercato, qualificati, spostamento, burocrazia, minerarie, flessibili, noti, ormai, ovvia, capace, stranieri, sviluppate, difficile, aziende, agricolo, utensili, familiare, combatterla, globale, rimangono, lungo, terzializzata, economico, svantaggio, cose, dappertutto, industriali, tantissimi, ripagato, crisi, 17, internazionali, giovanile, ricerca, veloce, umano, immigrazione, agganciandosi, sviluppo, fermata, qualità, educazione
il dopoguerra
l'Italia era fondamentalmente un paese                 
avuto uno sviluppo molto             
è stato chiamato il miracolo                    italiano
oggi
fra le prime            economie del mondo
quindi uno                  molto
questo sviluppo si è accompagnato a processi
di urbanizzazione
di                        delle popolazioni dal sud al nord
a un cambiamento proprio nel                socio-produttivo del paese
uno fra i più grandi paesi esportatori al mondo delle
macchine
automobili
moto
macchine                 
sono                        nel mondo
moda
mobili
all'interno del suo sviluppo economia
agricola
industriale
                          
ha sviluppato anche il turismo
l'Italia anche un paese di            bellezza
però è un paese senza
riserve                   
energia
quindi deve importare molte di queste         
l'economia italiana
               che sono medie e piccole aziende
spesso detenute da una proprietà                   
si sono organizzate durante il dopoguerra in distretti                       
in cui sono state                      certe specializzazioni in alcuni settori
questo ha portato una caratteristica sia positiva che negativa
sul positivo
aziende familiari hanno un'ottica di            termine
non hanno le pressioni del               
hanno la capacità di essere                     , strategicamente e creativi
hanno una forte attenzione per la                             
sul negativo
spesso queste aziende                    piccole
non hanno i capitali che sono necessari per il proprio sviluppo e               
hanno difficoltà ad attrarre dei dirigenti molto                       
perché c'è sempre la proprietà familiare che comanda
dagli anni '80
l'Italia ha sviluppato una serie di deficit di bilancio
perché ha aumentato in maniera continua la            pubblica
questo ha portato a un forte accumulo di debito pubblico
questo debito in qualche modo andrà                  e anche soltanto la spesa di interessi che genera questo debito
nell'ultimo decennio
la crescita, che era stata così importante e così forte negli anni precedenti, si è               
quindi il paese è entrato in una stagnazione economica
l'Euro
ha                      vantaggi
ha lo                      che non consente più di fare svalutazioni competitive
abbassare i prezzi dei propri prodotti sui mercati                             
l'Italia si è ritrovata senza una leva che aveva usato più volte in passato
la competizione da parte dei paesi emergenti è alzata moltissimo
in particolare in alcuni dei settori in cui l'Italia era stata più             
demografico
l'Italia è            un paese un po' anziano
non c'è più la spinta demografica che c'è stata durante il boom economico
anche se c'è un grande livello di                          in Italia
mancanza di investimenti
da parte delle aziende italiane
quindi una mancanza di sviluppo
una mancanza di investimenti nell'                    
e nella ricerca negli ultimi anni è passata un po' indietro
forte evasione fiscale
    % del PIL
burocrazia molto                    da gestire
anche per gli investitori                   
non sono attratti nell'investire a causa di questa                     
una politica che, negli ultimi anni si è rivelata piuttosto corrotta
la            finanziaria
è arrivata negli ultimi anni
un shock a un sistema che era già fragile
è stato difficile                       
                       con questo forte debito che dà
una dolorosa disoccupazione                   
che è molto alta
caratteristiche fortissime
capitale           
sono capaci
molte aziende di cui i nomi sono         
flessibile
creativa
lavora molto duro
in un mondo sempre più               
deve essere fatta                            all'Europa

Flashcards:

a short talk about Italy
una breve chiacchierata sull'Italia
looking at what happened after the war
guardando a quello che è successo dopo il dopoguerra
a very fast development
sviluppo molto veloce
which was called
che è stato chiamato
among the top ten
fra le prime dieci
very strong development
sviluppo veramente molto
I think everybody knows that
e credo che tutti sappiano che
there are areas in which
ci sono dei settori in cui
the machine industry
il settore delle macchine
which are everywhere in the world
che sono dappertutto nel mondo
the furniture industry
il settore dei mobili
has also developed tourism
ha sviluppato anche il turismo
as Italy is also a country of obvious beauty
essendo l'Italia anche un paese di ovvia bellezza
without mining reserves
senza riserve minerarie
companies that are quite small
aziende che sono piuttosto piccole
certain specializations
certe specializzazioni
some sectors
alcuni settori
This has led to a characteristic
Questo ha portato una caratteristica
family businesses
aziende familiari
On the negative side however
Sul lato negativo però
often these companies remain small
spesso queste aziende rimangono piccole
necessary for research
necessari per la ricerca
difficulty attracting highly qualified executives
difficoltà ad attrarre dei dirigenti molto qualificati
since the 80s
Dagli anni '80
unfortunately
purtroppo
And this has led to
E questo ha portato a
will pay off
andrà ripagato
entails a large expense
comporta un grosso dispendio
Unfortunately
Purtroppo
growth
la crescita
which was so important
che era stata così importante
economic growth has stopped
la crescita economica si è fermata
therefore
quindi
are related to the fact that
sono legati al fatto che
which also has many advantages
che pure ha tantissimi vantaggi
it definitely has the disadvantage
ha sicuramente lo svantaggio
which no longer allows competitive devaluation
che non consente più di fare svalutazioni competitive
lower the prices
abbassare i prezzi
so Italy has found itself without a level
per cui l'Italia si è ritrovata senza una leva
of some companies
di alcune aziende
even though there is
anche se c'è
development
sviluppo
in the last few years
negli ultimi anni
unfortunately
purtroppo
furthermore
inoltre
fairly strong tax evasion
abbastanza forte evasione fiscale
hard to handle
difficile da gestire
has turned out to be rather corrupt
si è rivelata piuttosto corrotta
that was already fragile
che era già fragile
especially
soprattutto
that gives
che dà
can be adopted by the government
può essere adottata dal governo
That said
Detto questo
very high
molto alta
still
ancora
is full of flexible people
è piena di gente flessibile
But this recovery
Ma questa ripresa
increasingly global
sempre più globale
engaging
agganciandosi
which is my opinion
che è secondo me

Ideas and Concepts:

Ancient allusion via tonight's Advanced Italian Language and Culture class:

"The Sword of Damocles is frequently used in allusion to this tale, epitomizing the imminent and ever-present peril faced by those in positions of power.

According to the 4th century BC Greek story, Damocles had exclaimed to his king, Dionysius, that he must be truly fortunate to be a man of power and authority, surrounded by magnificence.

In response, Dionysius offered to switch places with Damocles so that Damocles could taste that very fortune firsthand. Damocles quickly and eagerly accepted the king's proposal.

Damocles sat down in the king's throne surrounded by every luxury, but Dionysius had arranged that a huge sword should hang above the throne, held at the pommel only by a single hair of a horse's tail.

Damocles finally begged the king that he be allowed to switch places again because he no longer wanted to be so fortunate, realizing that with great fortune and power comes also great danger."

Enhanced Transcription:

Io sono Dante Roscini, sono un professore alla Harvard Business School.

Lavoro nel Dipartimento di Business, Government and International Economy, e ho pensato che forse oggi potremmo fare una breve chiacchierata sull'Italia (a short talk about Italy) e sull'economia italiana.

L'economia italiana è una bellissima storia.

In realtà, guardando a quello che è successo dopo il dopoguerra (looking at what happened after the war), l'Italia era un paese, direi, agricolo, fondamentalmente, ed ha avuto uno sviluppo molto veloce (a very fast development) durante gli anni del dopoguerra: quello che è stato chiamato (which was called) il “miracolo economico” italiano.

Oggi è una delle prime, fra le prime dieci (among the top ten) economie del mondo, quindi uno sviluppo veramente molto (very strong development), molto forte.

Questo sviluppo, naturalmente, si è accompagnato a processi di urbanizzazione: processi di spostamento (disiplacement) delle popolazioni dal sud al nord – dal meridione (south?), e a un cambiamento proprio nel tessuto socio-produttivo (socio-productive fabric) del paese.

L'Italia è un grande paese esportatore, uno fra i più grandi paesi esportatori al mondo, e credo che tutti sappiano che (I think everybody knows that) ci sono dei settori in cui (there are areas in which) l'Italia ha fatto molto bene, tra cui il settore delle macchine (the machine industry), delle automobili, delle moto, il settore delle macchine utensili – che sono dappertutto nel mondo (which are everywhere in the world), ovviamente il settore della moda, il settore dei mobili (the furniture industry), il "Made in Italy" è conosciuto in tutto il mondo.

All'interno del suo sviluppo (it's development), l'economia italiana – passando da economia agricola, industriale, a terzializzata (outsourced?) – ha sviluppato anche il turismo (has also developed tourism), essendo l'Italia anche un paese di ovvia bellezza (as Italy is also a country of obvious beauty).

Però è un paese senza riserve minerarie (without mining reserves), senza energia, e quindi deve importare molte di queste cose.

L'economia italiana è caratterizzata, da sempre (has always been characterized), da aziende che sono piuttosto piccole (companies that are quite small): medie e piccole aziende, spesso detenute da (often held by) una proprietà familiare, e che si sono organizzate durante il dopoguerra in quelli che sono stati conosciuti come i distretti industriali, in cui sono state sviluppate certe specializzazioni (certain specializations) in alcuni settori (some sectors).

Questo ha portato una caratteristica (This has led to a characteristic) sia positiva che negativa, per l'Italia.

Sul positivo, c'è il fatto che aziende familiari (family businesses) hanno un'ottica (a perspective) di lungo termine: non hanno le pressioni del mercato, hanno la capacità di essere flessibili – anche strategicamente, di essere creativi, hanno una forte attenzione per la qualità, quindi tutte caratteristiche che hanno aiutato moltissimo nello sviluppo.

Sul lato negativo però (On the negative side however) – naturalmente – spesso queste aziende rimangono piccole (often these companies remain small), non hanno i capitali che sono necessari per il proprio sviluppo, necessari per la ricerca (necessary for research), ed hanno difficoltà ad attrarre dei dirigenti molto qualificati (difficulty attracting highly qualified executives), perché c'è sempre la proprietà familiare che comanda, diciamo.

Dagli anni '80 (since the 80s) l'Italia ha – purtroppo (unfortunately) – sviluppato una serie di deficit di bilancio, perché ha aumentato in maniera continua la spesa pubblica (budget deficits?).

E questo ha portato a (And this has led to) un forte accumulo di debito pubblico, che oggi è un po' la "spada di Damocle (sword of damocles)" per il paese, perché questo debito in qualche modo andrà ripagato (will pay off) e anche soltanto la spesa (if only the expense) di interessi che genera questo debito comporta un grosso dispendio (entails a large expense) da parte del paese.

Purtroppo (Unfortunately), nell'ultimo decennio, la crescita (growth), che era stata così importante (which was so important) e così forte negli anni precedenti, la crescita economica si è fermata (economic growth has stopped), quindi (therefore) il paese è entrato in una stagnazione economica.

Alcuni dei motivi per cui questo è successo sono legati al fatto che (are related to the fact that), per esempio, l'Euro – che pure ha tantissimi vantaggi (which also has many advantages) – ha sicuramente lo svantaggio (it definitely has the disadvantage) che non consente più di fare svalutazioni competitive (which no longer allows competitive devaluation), e quindi abbassare i prezzi (lower the prices) dei propri prodotti sui mercati internazionali, per cui l'Italia si è ritrovata senza una leva (so Italy has found itself without a level) che aveva usato più volte in passato.

La competizione da parte dei paesi emergenti è anche si è alzata moltissimo (risen a great deal), in particolare in alcuni dei settori in cui l'Italia era stata più capace (had been more capable) – in cui l'Italia aveva dominato.

E questo naturalmente ha portato a una diminuzione della competitività di alcune aziende (of some companies) – tante aziende italiane.

C'è poi un fattore demografico, perché l'Italia è ormai un paese un po' anziano (is by now a somewhat old country), quindi non ci sono più – diciamo così – non c'è più la spinta demografica (the demographic spurt) che c'è stata durante il boom economico, anche se c'è (even though there is) un grande livello di immigrazione in Italia.

E poi, direi, c'è stata una mancanza (there was a lack) di investimenti da parte delle aziende italiane, e quindi una mancanza di sviluppo (development), insieme – forse – a una mancanza di investimenti nell'educazione, e nella ricerca (research), in cui l'Italia, negli ultimi anni (in the last few years) – purtroppo (unfortunately) – è passata un po' indietro.

E quindi, mettendo insieme questi fattori al fatto che – inoltre (furthermore) – c'è un'abbastanza forte evasione fiscale (fairly strong tax evasion) (si parla di quasi il 17% del PIL (GDP)), una burocrazia molto difficile da gestire (hard to handle) – anche per gli investitori stranieri, che quindi, diciamo così, non sono attratti nell'investire a causa di questa burocrazia, e al fatto che una politica che, negli ultimi anni si è rivelata piuttosto corrotta (has turned out to be rather corrupt).

Questo insieme di fattori ha portato appunto a questo rallentamento (has led to this slowdown).

La crisi finanziaria che è arrivata negli ultimi anni ha quindi dato uno shock a un sistema che era già fragile (that was already fragile).

E quindi è stato difficile combatterla, soprattutto (especially) con questo forte debito che dà (that gives) – diciamo così – dei limiti a quella che è la politica macroeconomica che può essere adottata dal governo (can be adopted by the government).

Detto questo (That said) – ed è vero che oggi purtroppo l'Italia è in difficoltà, e in particolare c'è una dolorosa disoccupazione giovanile (painful youth unemployment), che è molto alta (very high) – l'Italia ha però ancora (still) delle caratteristiche fortissime.

L'Italia è ancora molto ricca in termini di capitale umano: gli italiani sono bravi (they are good), sono capaci, molte aziende di cui i nomi sono noti (whose names are known) sono nate grazie a questa capacità.

L'Italia è piena di gente flessibile (is full of flexible people), di gente creativa, di gente che lavora molto duro.

Quindi io penso che l'Italia possa assolutamente riprendersi.

Ma questa ripresa (But this recovery) non può essere fatta – in un mondo sempre più globale (increasingly global) – da sola ma deve essere fatta agganciandosi (engaging) all'Europa, che è secondo me (which is my opinion), la via maestra per ritrovare (the main route to rediscover) la crescita e per avere un futuro economico più sereno, ma comune (more serene but common).

Il congiuntivo: introduzione generale
Situazione: il congiuntivo in uso
Esercizio: Congiuntivo o indicativo?
Congiuntivo presente di verbi irregolari
Verbi irregolari al congiuntivo
L'economia e il mondo del lavoro in Italia